Ultima modifica: 18 Maggio 2019

Al Premio Vantaggiato 2019 anche il De Giorgi

Presso l’I.I.S.S. F. Calasso di Lecce, giovedì 16 maggio, si è tenuta la premiazione dell’undicesima edizione del concorso “Giornalista per un giorno” in memoria di Sergio Vantaggiato organizzato dal Panathlon di Lecce, coordinato da Ludovico Malorgio. Continue Reading Al Premio Vantaggiato 2019 anche il De Giorgi

Vantaggiato premiazioneAnche in questa occasione, il Liceo De Giorgi si è distinto con la partecipazione di quattro studenti: Maddalena Caricato, Valeria Lezzi, Claudia Paladini e un particolare riconoscimento è andato ad Alessio Sportella, classificatosi al nono posto su ben 134 studenti di sedici scuole di tutta la provincia. Nelle altre pagine di LeCosimò vi proponiamo i loro lavori raggiungibili dai link legati ai nomi dei “cronisti”, da sempre collaboratori del Giornale del Liceo.
Il concorso prevedeva la realizzazione di un articolo di giornale sulla proposta di tre tracce riguardanti il razzismo nello sport, i comportamenti scorretti nei confronti degli arbitri e le poche ore di educazione fisica a scuola e, sulla base di alcuni criteri quali l’originalità, l’aderenza alla traccia e lo stile giornalistico, è stata stilata la lista dei vincitori. Nella sezione junior, riservata agli studenti delle prime classi delle scuole Superiori, ha conquistato il primo posto l’istituto tecnico Fermi di Lecce, mentre per la Sezione Principale si è aggiudicato il primo premio una studentessa del Liceo Virgilio-Redi di Squinzano.
Alla cerimonia hanno preso parte il Prefetto di Lecce Maria Teresa Cucinotta, i familiari di Sergio Vantaggiato e il vicepresidente della provincia di Lecce Massimiliano Romano che afferma “lo sport è il terzo genitore” per evidenziare l’importanza del ruolo educativo e formativo dello sport.
L’evento è stato un modo per conciliare scuola e sport e anche per ricordare il giornalista Sergio Vantaggiato, tragicamente e prematuramente scomparso, che è stato descritto dagli amici e colleghi presenti alla premiazione come uomo che ispirava bontà negli animi umani, dolce e anche grande tifoso del Lecce.
a cura della Redazione de Le Cosimò

Lascia un commento