Ultima modifica: 19 Marzo 2019

Music Flying Across Borders

Gli studenti del Liceo Scientifico De Giorgi di Lecce hanno dato vita, con i loro coetanei arrivati a Lecce da diverse scuole Europee, a un grande concerto per l’Europa tenutosi al Teatro Apollo il 15 febbraio: Music is flying across borders. Continue Reading Music Flying Across Borders

Music Flying Across Borders

Il concerto s’è inserito tra le attività programmate all’interno del Progetto EuroLink partnership, un partenariato di scuole europee creato nel 2008, di cui fanno parte oltre al Liceo Scientifico De Giorgi, nella duplice veste di istituto fondatore e scuola ospitante, il Sophianum di Gulpen (NL), le scuole tedesche Widukind Gymnasium di Enger e Kopernikusschule di Freigericht, l’Istituto Pedro Cerrada di Saragozza (Spagna). Al concerto hanno partecipato anche gli studenti della Scuola Secondaria di Secondo Grado “Ascanio Grandi” di Lecce. Ad occupare il palcoscenico leccese sono stati ben 103 elementi tra orchestra e coro, docente e studenti, tutti insieme.
Tra le opere che sono state proposte si è andati dal Prélude from Te Deum di Marc- Charpentier, meglio conosciuto come inno dell’Eurovision, alla più complessa sonata dei Carmina Burana, dai Beatles ai Coldplay, dal Blu dipinto di blu di Modugno al Vivere di Tito Schipa. Non sono mancate altre opere proprie dei Paesi di provenienza dei musicisti ospiti oltre che la più classica Pizzica salentina.
Il concerto Leccese ha coronato un ciclo di concerti europei che ha già avuto una prima tappa nei Paesi Bassi nel 2014, in occasione dei 100 anni dallo scoppio della I guerra mondiale e dei 70 anni dalla liberazione dell’Olanda dall’occupazione nazista.

Lascia un commento